Essere i salvatori di sé stessi osservando il Karma (la legge di causa effetto)

insegnamenti

Possiamo essere nemici o amici di noi stessi, il Karma o Legge di Causa Effetto è molto difficile da
comprendere, specialmente per le persone che non seguono una via di introspezione. Karma
sottinteso come azione è molto più facile da accettare, mentre è difficile accettare dei risultati, i suoi
effetti, che ci portano a stati mentali o fisici di sofferenza.
Quando una persona passa un periodo della propria vita molto negativo, molte volte si cerca di
trovare la causa esterna, mentre la Legge di Causa Effetto ti dice che il risultato (cioè l’esperienza
che stiamo vivendo) è simile alla causa generata, anche la nostra mente è composta da attimi
precendenti, e ha causa di questi noi cambiamo idea. Potremmo dire che i nostri risultati sono
causali, ma non a caso, perché noi sperimentiamo solo risultati che hanno la stessa relazione,
esempio: se piantiamo su un terreno un seme di un frutto, quando questo incontrerà le condizioni
giuste, cioè il sole, l’acqua e la temperatura giusta, questo seme si esprimerà, diventando una
piantina, quindi potremmo dire che il risultato, la piantina è simile alla causa, il seme. Perché se
piantiamo un seme di melo, non potrà nascere mai per effetto una piantina di ciliegie, questo è
impossibile. E’ per questo che il Karma è certo, perché allo stesso modo noi coltivando pensieri
positivi creiamo una mente felice, questo è un livello molto sottile perché è fatto di pensieri, e se
questo pensiero trova le condizioni giuste cioè la persona a cui vuole bene e vuole aiutarla, il
pensiero si trasforma in azione che può essere generata ho dal corpo o dalla parola, e come risultato
porterà felicità. E tutte le volte che generiamo un’azione che porta un risultato, cioè ogni volta che
beneficiamo qualcuno, oltre ad aver fatto un’azione positiva si genera un Karma proiettante e
ambientale. La causa del karma proiettante è l’azione precedente, aver beneficiato un essere,
questa genererà un risultato proiettante in un certo ambiente quando le condizioni si
assembleranno con la causa creata in precedenza. Se abbiamo coltivato una mente positiva non
faremo altro che sperimentare felicità, la stessa cosa sarà per il karma (azioni) negative, se
arrecheremo danno ad un essere sperimenteremo solo sofferenza, e il risultato sarà sempre simile
alla causa, cosa significa? Esempio: se sto sperimentando un tipo di sofferenza che è causata da un
essere che mi maltratta con parole dure, questo significa che il risultato (la persona che mi
maltratta) è simile alla causa, io in passato ho maltrattato qualcuno. Ogni volta che coltiviamo un
pensiero negativo, la nostra mente viene pervasa da sofferenza, e quando le condizioni esterne si
assemblano a quelle interne, creiamo un’azione negativa di cui in futuro sperimenteremo un
risultato della stessa natura della causa precedente. Ricordate il seme del melo? Il macro-universo
non è differente da noi, noi siamo un micro-universo con tutti gli elementi, se osservassimo la
formazione dell’universo, vedremmo che questo è l’effetto di cause precedenti della stessa natura,
così sono i nostri pensieri che vengono generate da una causa che può essere il sorgere di una
qualità come l’amore e la compassione, o il sorgere di un pensiero negativo che viene generato da
uno dei difetti mentali, quali l’odio, l’attaccamento, l’ignoranza e altri ancora. Se non creiamo
un’azione non ne sperimenteremo i risultati, perché un melo non potrà mai nascere dal nulla, come
un risultato di sofferenza o felicità non potrà mai nascere se non ha una causa precedente che ha
creato quel determinato risultato. Secondo le tradizioni Indiane, ha causa della nostra ignoranza e
dei suoi difetti mentali, creiamo karma (azioni) che ci faranno sperimentare continuamente risultati
che sono della stessa natura delle cause e questo fino a quando attraverso la meditazione analitica
non sviluppiamo una comprensione chiara della natura dei fenomeni, a causa dell’oscurazione alla
conoscenza e delle oscurazioni afflittive e delle azioni (Karma) la nostra mente o anima è rinchiusa
dentro questa Esistenza Ciclica o Samsara, circolando e sperimentando rinascite continue da un
tempo senza inizio. L’effetto del Karma è espansivo, quando viene generata un’azione questa se non
ne sperimentiamo il suo risultato, come un seme può diventare un albero con tutti i suoi frutti,
questo significa che da una piccola azione possiamo sperimentare una grande sofferenza, a causa

dell’abitudine che abbiamo creato con quelle determinate azioni. Ogni volta che creiamo una
azione, questa non va mai dispersa, ogni azione rappresenta un seme che si deposita sulla nostra
mente, questo seme non germoglierà fino a quando esso non troverà le condizioni giuste. Durante la
nostra vita sperimentiamo risultati continui di felicità e sofferenza, anche solo nell’arco di una
giornata, vero? Ma ha causa di una percezione errata che abbiamo verso il mondo che ci circonda,
pensiamo che tutta la nostra felicità o sofferenza dipenda dagli altri, e quindi se qualcuno ci
beneficia noi proviamo attaccamento, e se ci danneggiano proviamo sofferenza, il risultato di tutto
questo invece è indotto da una causa che parte dalla nostra azione. Se guardassimo realmente al
Karma (legge di causa effetto), anche per noi sarebbe difficile credere a dei risultati di sofferenza
come una mia causa creata in precedenza, proprio perché la mia mente è pervasa dalla sofferenza e
l’azione mi è stata creata da un altro essere e quindi diventa difficile da capire, ma se pensiamo al
seme ed il suo risultato, e ci applichiamo in questa visione, smetteremmo di coltivare pensieri
negativi e di metterli in atto, perché così facendo anche se non facciamo del bene ma ci attenessimo
al non danneggiare nessuno con il corpo, la parola e la mente, questi ci porterebbero a vivere una
vita più sana e tranquilla, un pensiero negativo è come coltivare un campo fertile ma solo con
erbacce, ma se coltiviamo la nostra mente con pensieri positivi, sarebbe come coltivare un campo di
fiori, e questo riempirebbe il nostro cuore di gioia e di amore.

Join the conversation

TOP

CARRELLO 0

Login

Crea un Account

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

Password Recovery

Hai perso la password? Per favore inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.