In offerta!

Corso di Formazione Insegnanti (Hatha e Vinyasa Yoga) [On Demand, riconosciuto CONI e Yoga Alliance Italia]

1,600

Disponibile

Add to Wishlist
Add to Wishlist
(9 recensioni dei clienti)
CONDIVIDi

Descrizione

Corso di formazione insegnanti Dhamma Yoga (250 ore, On-Demand)

Il primo corso in Italia per la formazione insegnanti nel Hatha Yoga e del Vinyasa yoga, certificato Dhamma Yoga on-demand, con appuntamenti on-line direttamente con il docente Ignazio Accardi , a conseguimento, Diploma ASI (CONI), tesserino tecnico nazionale, diploma riconosciuto Yoga Alliance divisione Italia.

In questo corso avrai l’opportunità di studiare on-demand nel tuo tempo libero, in più puoi partecipare a un appuntamento al sabato, che si svolgerà ogni mese online con tutti gli studenti, dove Ignazio Tenzin Dorje vi guiderà in una delle pratiche che trovate nel corso insegnanti (puoi visionare i vari giorni nella sezione “appuntamenti” in fondo alla descrizione).
Alla fine dell’incontro potrai fare le tue domande su ciò che stai studiando, questo per dare la possibilità di essere accompagnati per tutta la durata del vostro percorso.

Contenuto del Corso

Espandi tutto

 

Chi è Ignazio Tenzin Dorje? 

Biografia: Ignazio Accardi viene dal mondo delle arti marziali e della boxe, il suo percorso ha iniziato fin dal ragazzino. Conosce lo Yoga nella palestra in cui si allenava con il suo compagno di squadra, ma ne ha una conoscenza solo di livello fisico. Nel 2007 residente nel sud della Spagna incontra, in visita ad uno stupa della tradizione kadampa, quel giorno conobbe un fantastico uomo che lo introdusse nella pratica meditativa, in cui vi passò sette mesi. Nel 2009 inizia gli studi del Basic Program, un corso di tre anni sulla filosofia Buddhista, il testo di riferimento è “La Lampada sul sentiero verso l’Illuminazione”, Gli Stadi Graduali Verso l’Illuminazione, un addestramento graduale che percorre i tre tipi di esseri spirituali. Negli stessi anni studia lo Hatha Yoga, e altri stili Yoga, come il Vinyasa Krama, Ashtanga Vinyasa Yoga, lo Yin Yoga. 

Alla fine dei suoi studi, nel 2012 ha la fortuna di si trasferirsi all’Istituto Lama Tzong Kapha di Pomaia dove vi rimane 9 mesi come volontario, dove vi è il suo Guru radice, Lama Ghesce Tenzin Tenphel, Maestro residente dell’Istituto, ricevendone insegnamenti, durante la sua permanenza ha la possibilità di ricevere insegnamenti anche da altri grandi Lama e insegnanti di Yoga e Medicina Tibetana. 

Inizia a insegnare continuando a studiare, nel 2015 crea un suo metodo, il Dhamma Yoga, questo rappresenta lo stile classico dello Hatha Yoga con l’ausilio degli insegnamenti del Buddha. 

Sempre nel 2015 con il permesso del suo maestro apre la sua prima shala e centro di Dharma nel centro di Aulla (MS), la quale viene riconosciuta da yoga Alliance international come scuola di formazione dello Hatha Yoga e del Vinyasa Yoga, formando insegnanti provenienti da tutta Italia. 

Collabora con i centri di Dharma FPMT (Federation Preservation Mahayana Tibetan), tra questi il più rinomato l’Istituto Lama Tzong kapha di Pomaia, il centro Muni Gyana di palermo, Tara Bianca di Genova,  PLP (Progect Liberation Prison), e centri di yoga dove porta il suo metodo, scrive articoli per le riviste nazionali di yoga, è autore del manuale Vinyasa Dhamma Yoga (GD edizioni 2017), e Asana e Yogasana (GD edizioni 2020). Collabora con le importanti manifestazioni sullo Yoga a livello nazionale, Bless Bit Festival, Festival Bene in Essere, Festival dell’Oriente, Giornata Mondiale dello Yoga ONU ecc.

Anatomia curata dalla Dottoressa Valentina Marchese:

“La sua passione prima per la ginnastica artistica all’età di 5 anni e successivamente per la danza sino ai 30 anni, la indirizzano a proseguire un percorso di studio professionale nel settore del fitness e terapeutico. Laureata in scienze delle attività motorie, prosegue la sua formazione diventando nel 2009 Istruttore Covatech Pilates Teacher, con la specializzazione in Pilates Studio – Matwork – Step Barrel – Big Barrel – Chair e Pilates Terapeutico. Nel 2015 diventa M.C.B. – Masso-idroterapista, figura professionale dell’ambito sanitario, specializzata in trattamenti di massaggio terapeutico, terapia strumentale e idroterapia. Prosegue la sua formazione in ambito sportivo, diventando Istruttore EMS Trainer, Istruttore BLSD-PBLSD per l’abilitazione all’insegnamento delle tecniche di primo soccorso vitale di base e all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno e sempre nel 2015 apre il suo primo centro a Palermo, la New Training Palermo Srl, un centro di allenamento sportivo e terapeutico con attività di Personal Trainer, ginnastica posturale con metodo Pilates, Postural TRX, massaggi del benessere-sportivo-terapeutico, riatletizzazione e recupero funzionale. Dal 2019 è docente per la materia “Anatomia Umana” per il corso di formazione Istruttore di Yoga presso la Scuola di Formazione Phen De Ciò Ling Yoga e Meditazione del Maestro Ignazio Accardi.”

 

Programma della scuola.

Cosa imparerai? 

Programma della scuola.

Asana: molte ore saranno dedicate alle pratiche delle sequenze sulle posizioni dello Hatha Yoga e del Vinyasa Yoga, alle sequenze saranno insegnate gli allineamenti, esse aiutano l’allievo ad evolvere nelle posizioni e ad eliminare le tensioni muscolari causate da una cattiva postura o da stress. All’interno del corso si avranno delle dispense di studio sulle posizioni con foto, nomenclatura in sanscrito della posizione, descrizione dei benefici sia muscolari e nervosi, gli effetti benefici sugli organi. Verrà indicato quale Chakra viene stimolato (vortice energetico), le Drshti (il fissare lo sguardo sul tipo della posizione (questo aiuta alla concentrazione), le controindicazioni, e il Pratikriyasana le contro posizioni che aiutano a bilanciare la colonna vertebrale e l’apparato muscolare. 

Bandha: I bandha vengono usati sia nei mudra che negli esercizi di prànàyàma. Dopo gli esercizi di purificazione (shatkriya), agli studenti Yoga vengono insegnati i tre bandha o chiusure, importanti ed essenziali per praticare gli esercizi avanzati di prànàyàma e risvegliare la Kundalini Shakti. La Parola sanscrita bandha significa “tenere”, “chiudere” o “stringere”.

Dharana: la tecnica di Dharana consiste nel rivolgere lo sguardo su un punto vitale. Marma Sthana, individuato mediante un punto usato come riferimento. Dharana può essere eseguita negli Asana, nelle Mudra o nei Pranayama. Ci sono tre gradi all’interno di questi punti vitali, che sono i punti riguardanti il regno sensoriale, il regno delle emozioni e il regno spirituale. Comprendendo i Dharana o punti vitali nel corpo, potremo usarli per le varie vicissitudini. 

Shat Kriya: gli Shat Kriya sono azioni di purificazione del corpo, queste servono a riequilibrare i Dosha, le tre tipologie di costituzione, fondamentali nell’Ayurveda, formati dalla combinazione dei cinque elementi, quando questi non sono in equilibrio nel corpo umano vi è sicuramente un malessere, attraverso gli atti di purificazione o Shat kriya, l’aspirante yogi viene liberato dagli squilibri fisici. 

Mudra: impareremo i mudra principali: la parola sanscrita Mudra significa “gesto”, ” sigillo ” o “atteggiamento” questi gesti sono atteggiamenti psichici, emozionali, devozionali estetici, che servono per risvegliare, e far fluire il pràna (energia), senza che esso si disperda nell’ambiente. I mudra aiutano a collegare il flusso dell’energia prànica individuale con l’energia prànica Universale. 

Didattica: durante le lezioni di didattica si imparerà come strutturare una lezione tipo, apprenderemo gli effetti dello Yoga Nidra, come accompagnare l’allievo alla presa di consapevolezza, il rito inziale di una seduta e come chiuderla. 

Anatomia: studio alla fisiologia e all’Anatomia, suddivise nelle varie lezioni, esse saranno dirette dalla Dott.sa Valentina Marchese collaboratrice della scuola. Per noi il futuro insegnante deve avere una comprensione di come funziona il corpo umano e come va indirizzato un muscolo attraverso una posizione, che essa sia facile, intermedia o per esperti. 

Filosofia e Meditazione: durante l’anno si studieranno i testi principali dello Yoga, Hatha Yoga Pradipika, Patanjali, Gheranda Samita, e con l’ausilio del “Il Sentiero Graduale Verso l’Illuminazione”, la storia dell’india e i suoi sistemi filosofici. Lo studio di questi testi è importante per dare conoscenza al futuro insegnante, esso avrà bisogno di strumenti validi e tradizionali dello Yoga per evolvere e far evolvere i suoi futuri allievi. Dallo studio di questi testi di Yoga praticheremo la meditazione, Yama e Niyama, le Asana, il Pranayama, gli Yantra, i Bandha, i Mudra, il Pratiyahara, il Dyana, Dharana, dallo studio del Sentiero Graduale impareremo le varie meditazione che portano l’allievo ad una comprensione più profonda della mente e delle sue qualità. 

Chakra e Nadì: approfondimento esaustivo di ogni chakra, imparandone i Dharana (concentrazioni) sulle Deità, sugli Yantra (forme geometriche atte allo sviluppo psichico), ed il pranayama per il riequilibrio. 

Pranayama: studio e la pratica del Pranayama (controllo del respiro), impareremo le tre famiglie del Pranayama, Per il neofita, la pratica dello yoga inizia con il controllo del meccanismo di respirazione e l’aspetto più crudo della respirazione, mentre l’aspetto interno del Pranayama diventa una preoccupazione solo per l’avanzato Yogi. Il Pranayama può essere diviso in tre classificazioni generali che indicano il loro scopo e l’ambito di sviluppo a disposizione delle classi. Queste tre categorie sono: Pranayama, l’Adhams, il Madhyamas e l’Uttanas; e comprendono: la prima categoria, sono tecniche volte all’autopulizia per purificare le vie respiratorie, i polmoni, il flusso sanguigno e i vari organi del corpo, tecniche per tonificare il sistema nervoso e per rinforzare la concentrazione. La seconda categoria, sono tecniche di pranayama che vengono utilizzate come forma di mezzi introspettivi per il controllo sensoriale, il ritiro sensoriale (Pratyahara), la concentrazione e meditazione. La terza categoria, sono tecniche di pranayama più alti che servono per accrescere il modo potente il Prana/Shakti, questi ultimi rappresentano la forma più potente di stimolazione yogica. 

Chakra: nel secondo anno, ci sarà un approfondimento più amplio di ogni chakra questo perché ogni incontro avrà come tema un solo Chakra. 

Dharana Chakra: Dharana Chakra o concentrazione sull’elemento ci aiuta a sviluppare consapevolezza, introspezione, e conoscenza del proprio potenziale, lavorare su un chakra ci libera dalle pulsioni negative della mente, dalle proprie paure, facendo emergere le caratteristiche positive della mente. Impareremo la ripetizione corretta del Bija-Mantra (il mantra seme del determinato Chakra). 

Yantra: lo Yantra o forma geometrica risiede in ogni Chakra, è un’altra forma di meditazione che gli antichi saggi usavano, oggi giorno sono poche le scuole che usano gli yantra, specialmente in occidente, ci sono due tipi di meditazioni, una su un oggetto esterno come il Trataka o sugli Yantra o su oggetti esterni neutri, l’altro tipo di meditazione è sugli oggetti astratti, come il respiro, o immagini mentali virtuose, ma la meditazione interna o astratta, ha due caratteristiche una serve allo sviluppo del Calmo Dimorante o Shamata, e l’altra all’ottenimento della Saggezza o Sunyata. 

Filosofia e Meditazione: con la filosofia e la meditazione il primo anno è un addestramento e un modo per piantare le basi per entrare nel profondo e nello specifico, il primo anno è un addestramento etico e di concentrazione, mentre nel secondo anno si sviluppano le qualità della mente, il disincanto dell’esistenza ciclica. Nel secondo anno il lavoro meditativo sarà più profondo, i temi che toccheremo saranno: l’impermanenza, l’esistenza della Sofferenza, le sue cause e il sentiero per uscirne, le meditazioni mirate allo sviluppo dell’amore, della compassione, Generosità, Etica, Pazienza, la Gioia, Tapas o Sforzo Entusiastico, Concentrazione e la Saggezza. Il corso mira ad un addestramento graduale che porta l’allievo ad una comprensione del proprio universo interiore 

Atma Shuddi Krama: l’Atma Shuddi Krama è una serie di tecniche di Asana, Pranayama e Dharana (punti di concentrazione che si trovano all’interno del corpo sottile, Prana-maya-kosha), queste serie venivano insegnate dal grande Maestro Sri Krishnamacharya, atte a sviluppare l’apertura del cuore-mente, impareremo a creare delle sedute che posso aiutare il praticante o neofita, allo sviluppo della concentrazione. (uso queste serie per le persone che hanno problemi di ansia, attacchi di panico, depressione, iper-tensione, forti discorsività mentali, rabbia, insoddisfazione). 

Appuntamenti:

In questo corso avrai l’opportunità di partecipare a un appuntamento al sabato, che si svolgerà ogni mese online con tutti gli studenti che seguono questo corso, dove Ignazio Tenzin Dorje vi guiderà in una delle pratiche che trovate nel corso insegnanti.
Alla fine dell’incontro potrai fare le tue domande su ciò che stai studiando, questo per dare la possibilità di essere accompagnati per tutta la durata del vostro percorso.
Le date degli appuntamenti
Sabato 13 febbraio
Sabato 6 marzo
Sabato 17 aprile
Sabato 23 maggio
Sabato 19 giugno
Sabato 24 luglio
Sabato 7 agosto
Sabato 11 settembre
Sabato 2 ottobre
Sabato 6 novembre
Sabato 4 dicembre
Queste sono le date del 2021, nel mese di settembre vi informeremo dell’anno 2022, e i vari seminari nelle scuole yoga italiane.

Diplomi: i diplomi che si otterranno alla fine del corso insegnanti saranno siglati Dhamma Yoga RYS 250 plus Yoga Alliance divisione Italia con iscrizione all’albo internazionale per 3 anni e un altro diploma da A.S.I.  (associazione sportiva sociale italiana), ente riconosciuto dal CONI, con annesso tesserino tecnico nazionale (valore stimato riconoscimenti €400, tutto incluso nel prezzo del corso).

Per ottenere i diplomi A.S.I. e Yoga Alliance divisione Italia si deve:

Esami e Diploma (per poter dare l’esame di fine corso, si dovrà prendere un appuntamento con il maestro, per così completare il corso insegnanti, l’esame richiede: una tesina di approfondimento su ciò che si è studiato e la registrazione di una vostra lezione guidata, si può guidare una lezione con i propri allievi, o semplicemente da soli. I video possono essere registrati dal proprio smartphone o con telecamera, per poi successivamente spedire tramite cartella one-drive all’indirizzo wesakmeditation@gmail.com per poter esaminare il vostro percorso. 

   

            

Opportunità di lavorare da subito. 

Al conseguimento del tuo diploma, Wesak Meditation ti darà l’opportunità di poter iniziare subito il tuo percorso lavorativo in streaming, creando il tuo canale e gestire le tue vendite di pacchetti lezioni sul nostro sito. 

Lavorando con noi avrai l’opportunità di entrare ed essere conosciuto/a all’interno della community, in più il tuo corso/i verrà sponsorizzato sui nostri canali. 

Verrai seguito/a dai nostri esperti per la formazione di una video lezione.  

Il programma. 

La scuola consiglia di studiare seguendo l’odine numerico, in questo si avrà una crescita graduale e sistematica. 

Saltando l’ordine rischierai di perdere gli insegnamenti dei vari maestri, come descritto in precedenza il corso insegnanti è stato creato seguendo gli insegnamenti che il Maestro Ignazio Tenzin Dorje ha acquisito dai suoi Guru negli anni

Ignazio Tenzin Dorje e le associazioni e riviste con cui collabora portando il suo metodo di insegnamento.   

Iscrivendoti al corso online non solo avrai gli strumenti per diventare un’insegnante Yoga 250 ore siglato Dhamma Yoga, ma una parte del ricavato andrà all’associazione Progetto Liberazione nella Prigione, un progetto nato tanti anni fa in america e che negli si è diffuso in molte carceri in tutto il mondo. Questo progetto nasce con il desiderio di poter dare assistenza e aiuto all’interno di realtà dove la libertà psicofisica viene interrotta, attraverso il Progetto Liberazione nella Prigione (PLP) i detenuti possono avere una possibilità, quella di studiare la mente ed il corpo per rompere le catene mentali di cui ne siamo schiavi.

Recensioni (9)

5.00/5
9 recensioni per Corso di Formazione Insegnanti (Hatha e Vinyasa Yoga) [On Demand, riconosciuto CONI e Yoga Alliance Italia]
Aggiungi una recensione

5
33%
3
4
0%
0
3
0%
0
2
0%
0
1
0%
0
  • Sort:
  • Newest
  • Oldest
  • Highest ratings
  • Lowest ratings
Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

“La causa di ogni sofferenza è l’Attaccamento” (Buddha)

TOP

CARRELLO 0

Login

Crea un Account

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

Password Recovery

Hai perso la password? Per favore inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.